Non ho mai, mai, mai avuto il mito dei radicali.

Hanno combattuto battaglie nobilissime (aborto, divorzio, difesa di Enzo Tortora), ma hanno anche collezionato colpe eterne (trasformismi, paraculismi, berlusconismi).

E troppi ex radicali, di cui non faccio il nome perché non lo meritano, hanno fatto una fine politica indecente.

Purtroppo, anche sui radicali, aveva ragione il grande Giorgio Gaber, che già li demolì nel 1980 con Sandro Luporini nel capolavoro Io se fossi Dio.

Oggi la Bonino ha fatto un altro regalo osceno alla destra. Una scelta che ben racconta quanto sia finita male, anzi malissimo, una storia politica un tempo (lontano) assai nobile.

Sezione: Altre Notizie / Data: Mar 19 gennaio 2021 alle 18:29
Autore: Politica News Redazione
Vedi letture
Print