"Esprimiamo apprezzamento per il coordinamento tra i ministeri con il quale il Mit sta svolgendo la sua azione : è questa la premessa per far sì che il Piano nazionale di ripresa e resilienza funzioni. Tuttavia va tenuto a mente che il tempo stringe". È quanto dichiarano in una nota Andrea Cuccello, segretario confederale Cisl, Salvatore Pellecchia, segretario generale Fit-Cisl ed Enzo Pelle, segretario nazionale Filca-Cisl, al termine della riunione odierna con il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, sul Pnrr, spiegando che "abbiamo chiesto al Ministro di partire dallo sblocco dei cantieri e di mettere in campo azioni per aumentare la capacità di spesa, che sono la base su cui costruire il rilancio dei trasporti e dell'edilizia. Su quest'ultima abbiamo ribadito il nostro contributo alla svolta green, occasione imperdibile per una economia sociale più giusta e sostenibile". I tre rappresentanti chiedono di andare "avanti con il blocco dei licenziamenti fino a fine pandemia e che la campagna di vaccinazione sia estesa urgentemente ai lavoratori di trasporti ed edilizia che per lo più non possono lavorare in smart working e quindi sono più a rischio contagio di altre categorie". 

Sezione: Altre Notizie / Data: Ven 09 aprile 2021 alle 18:00
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print