Il Papa, al termine dell’udienza generale, prende la parola a tratti interrotta da qualche colpo di tosse per rivolgere un nuovo appello per la crisi mediorientale: “Preghiamo per la grave situazione in Israele e Palestina. Pace per favore, pace! Auspico che prosegua la tregua in corso a Gaza affinché siano rilasciati tutti gli ostaggi e sia ancora consentito l’accesso ai necessari aiuti umanitari”.

“Ho sentito la parrocchia, - dice Francesco riferendosi alla chiesa della Sacra Famiglia a Gaza - manca l’acqua, il pane, la gente soffre: e’ la gente del popolo che soffre. Non soffrono quelli che fanno la guerra. Chiediamo ora la pace”

Sezione: Altre Notizie / Data: Mer 29 novembre 2023 alle 10:45
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print