Per Maurizio Landini "il rinvio a martedì della convocazione del governo è un atto di buon senso, ma mi sembra un po' tardiva. Vedremo cosa il governo ha da dirci, fino a ora non c'è stata alcuna possibilità di confronto e trattativa". Il leader della Cgil, al corteo di Torino, aggiunge: "Se il governo fosse capace di ascoltare il Paese dovrebbe aprire delle trattative serie e cambiare una legge sbagliata e avviare quelle riforme di cui abbiamo bisogno. Le scelte che l'esecutivo sta facendo sono sbagliate e stanno portando il nostro Paese a sbattere".

Sezione: Altre Notizie / Data: Ven 24 novembre 2023 alle 12:45
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print