"Siamo nel pieno di un'ondata pandemica, sostenuta da Omicron 5 la cui dimensione è nettamente superiore a quella descritta dai dati ufficiali. Abbiamo moltissime infezioni 'nascoste'. Sappiamo infatti che tante persone, che fanno i test casalinghi fai da te, non denunciano di essersi infettate. Senza contare tutte quelle che non si accorgono nemmeno di essersi infettate perché questa variante è anche causa di un numero importante di casi asintomatici". Così, all'Adnkronos Salute, Massimo Galli, già direttore del reparto malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano. La dimensione di quest'ondata "è superiore a quella ufficialmente registrata. E su questo nessun esperto serio ha dubbi". Tutto sommato, sottolinea Galli, "era un evento atteso: quando si è affacciata Omicron 5 e quando si è vista la velocità con cui le varianti di Omicron si sono susseguite, sostituendosi una con l'altra, si è anche ben capito che avremmo potuto avere un'importante ondata"

Sezione: Altre Notizie / Data: Lun 04 luglio 2022 alle 13:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print