E' stato fermato il 7 luglio scorso in Francia un quarantenne sospettato di aver amministrato dei siti darknet, la parte nascosta di internet, consentendo a "migliaia di internauti nel mondo di avere accesso a foto e video di carattere pedopornografico": è quanto annunciato in una nota dal procuratore della Repubblica di Bordeaux.

Tra i "dieci obiettivi prioritari mondiali"

"Identificato come uno dei dieci obiettivi prioritari mondiali", l'uomo di cittadinanza francese è stato fermato dagli agenti dell'Ufficio Centrale per la Repressione delle Violenze alle persone (Ocrvp), in collaborazione con Europol, incaricato della lotta contro le reti pedopornografiche internazionali del darknet. 

Sezione: Altre Notizie / Data: Lun 13 luglio 2020 alle 15:36 / Fonte: skytg24
Autore: Politica News Redazione
Vedi letture
Print