"I giovani sono socialmente molto esposti e rischiano in misura maggiore di essere contagiati dalle varianti che hanno una trasmissibilità doppia rispetto al ceppo classico. Aumentando il numero dei casi di positività, crescono ricoveri in ospedale e situazioni gravi. Quindi bisogna raccomandare in questa fase alla generazione sotto i 40 di evitare occasioni non sicure". Lo afferma l’immunologo, Francesco Le Foche, al Corriere della Sera.

Sezione: Altre Notizie / Data: Sab 06 marzo 2021 alle 11:30
Autore: Simone Gioia
Vedi letture
Print