"C'è tutto un mondo che a parole si schiera e si mobilita a favore dei diritti civili, ma tace e volge lo sguardo dall'altra parte rispetto a stupri e torture, già ampiamente documentati, sulle donne ebree aggredite, massacrate ed esposte pubblicamente dai terroristi di Hamas. Un silenzio complice e assordante".

Lo ha dichiarato all'Ansa il Presidente della Comunità Ebraica di Roma, Victor Fadlun. "A nome di tutta la Comunità ebraica di Roma, unisco la mia voce a quanti nella Giornata mondiale contro la violenza sulle donne dicono un No alto e forte a qualsiasi forma di prevaricazione, abuso, persecuzione o, peggio, violenza e omicidio di genere", ha affermato Fadlun.
   

Sezione: Altre Notizie / Data: Ven 24 novembre 2023 alle 17:50
Autore: Tommaso Di Caprio
vedi letture
Print