L'Italia rischia fortemente una seconda recessione, con grave impatto soprattutto sul Sud. E' il Centro Studi di Confindustria, nella Congiuntura Flash, a dare l'allarme. "Le recenti misure restrittive per arginare l'epidemia - si legge - inducono a stimare che nel IV trimestre si avrà di nuovo un Pil in calo".

Sezione: Altre Notizie / Data: Sab 21 novembre 2020 alle 14:00
Autore: Giovanni Spinazzola
Vedi letture
Print