Si sta monitorando attentamente la sottovariante Omicron 5, più trasmissibile anche se meno aggressiva, la raccolta dei dati è fondamentale per comprendere e contenere le sue evoluzioni. Lo dice in un'intervista al Corriere della Sera Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità. "Abbiamo una larga fascia di popolazione immune e questo è fondamentale per poter prevenire le conseguenze gravi dell'infezione e l'impatto sui servizi sanitari". Ma non si deve sottovalutare il virus: "oggi credo che la popolazione abbia imparato a usare precauzioni nelle situazioni a rischio". Ed è prioritario "in questa fase garantire una immunità elevata ai fragili per proteggerli soprattutto dalle forme gravi di malattia". Siamo ancora "in fase pandemica e di questo dobbiamo essere consapevoli. Al momento tutto il sistema di controllo è pienamente operativo". L'incidenza settimanale "è salita dai 310 casi per 100mila abitanti della scorsa settimana agli attuali 504. È un rialzo molto significativo accompagnato da un indice di replicazione, l'Rt, superiore all'unità. Questa ondata epidemica crescerà ancora come stiamo vedendo in altri Paesi".

Sezione: Altre Notizie / Data: Dom 26 giugno 2022 alle 14:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print